Il Progetto

Dopo il successo dell’edizione del 2016, che ha visto coinvolte numerose realtà istituzionali e associative, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha raddoppiato i fondi, investendo un milione e seicentomila euro per finanziare ‘MigrArti 2017’: MigrArti Cinema (750mila euro) e MigrArti Spettacolo (850mila euro), che vedono la collaborazione del Mibact e dell’UNAR, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

“Con il progetto Migrarti – ha sottolineato il ministro Franceschini – stiamo cercando di colmare un colpevole ritardo e favorire la conoscenza delle tante culture e delle diverse comunità che vivono in Italia. Il successo della scorsa edizione è la dimostrazione che c’è tanta voglia di conoscere e riconoscere i nuovi italiani e le loro culture. Ed è una cosa molto positiva perché la conoscenza reciproca aiuta l’integrazione”.

Il progetto MigrArti è nato lo scorso anno con l’obiettivo di coinvolgere le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con una particolare attenzione ai giovani di seconda generazione che fanno ormai parte integrante dal punto di vista umano, economico, culturale e lavorativo del tessuto sociale del nostro Paese. Come lo scorso anno, il bando Spettacolo è aperto a progetti di teatro, danza e musica, mentre quello Cinema a rassegne, cortometraggi e documentari. Entrambi i bandi hanno l’obiettivo di consolidare il legame con i “nuovi italiani”, riconoscendo e valorizzando le loro culture di provenienza.

Da quest’anno è prevista anche una “Menzione Speciale Sceneggiatura Corti G2 e nuovi Italiani” che favorirà la circolazione dei progetti realizzati da giovani artisti nei principali Festival nazionali. Novità anche per il Bando Spettacolo che vede la nascita del Premio ‘MigrArti Spettacolo’: un vero e proprio Festival che si terrà il prossimo 6,7 e 8 ottobre a  Pistoia, Capitale italiana della Cultura 2017.

In collaborazione con la RAI, è nato quest’anno il Premio ‘MigrArti Cartoon’ che ha consentito il finanziamento di corti di animazione e ha dato la possibilità agli autori di presentare i progetti al Festival ‘Cartoons on the Bay 2017’ lo scorso aprile a Torino.  Confermata inoltre la sezione MigrArti Cinema alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Anche quest’anno, i premi verranno realizzati seguendo il disegno della studentessa di Merano Viktoria Tribus, dall’ebanista di Lampedusa, Francesco Tuccio, con il legno dei barconi dei profughi sbarcati sull’isola.