OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Dicembre 13, 2021 by Nessun commento

L’olio essenziale altro non è che un estratto liquido e aromatico che viene ricavato col metodo della distillazione in corrente di vapore da una pianta.  Questa particolare tecnica permette di concentrare tutti i principi attivi volatili della pianta.

Come si assumono gli oli essenziali?

Essenzialmente ci sono tre principali metodi di assunzione degli oli essenziali:

  1. Respiratoria: Gli oli essenziali rilasciati nell’ambiente (o comunque annusati) verranno poi assimilati dalle mucose respiratorie andando a stimolare anche i recettori olfattivi che si trovano nella parte sovrastante le vie nasali. E’ la soluzione più efficacie e veloce per trattare le problematiche delle vie respiratorie.  Ottima soluzione anche per ricreare un’atmosfera profumata e rilassante negli ambienti domestici.
  2. Cutanea: Gli oli essenziali, lipofili, ossia quelli miscibili in una sostanza grassa) sono in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle ed unirsi al microcircolo periferico. E una una via di somministrazione tanto rapida quanto a lungo termine. Ti basterà seguire le indicazioni di ogni specifico olio e applicarlo puro o diluito sulla pelle.
  3. Orale: Attenzione, come prima cosa è bene precisare che non tutti gli oli essenziali possono essere assunti per via orale a causa della loro tossicità. Chiedete sempre al vostro farmacista di fiducia o consultate un medico prima di assumere oli essenziali per via orale. Il vantaggio di questa somministrazione è quello di consentire un’assunzione molto precisa nel dosaggio. E’ importante precisare che gli oli essenziali non vanno mai assunti direttamente in bocca perché possono irritare le mucose. Devono essere veicolati attraverso un supporto come una zolletta di zucchero, un cucchiaio di olio vegetale commestibile o del miele. L’ideale sarebbe metterli su una compressa neutra.

Olio essenziale di rosmarino

Vediamo insieme di approfondire tutti i benefici dell'olio essenziale di rosmarino. Un olio che si è fatto apprezzare nel corso dei secoli grazie alla sua efficace azione antidepressiva, come rimedio efficace contro il mal di testa e per le sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie, antibatteriche e antimicotiche.

Si ricava (utilizzando il metodo della distillazione a vapore) partendo dalle foglie, dai rami e anche dalle sommità fiorite della pianta di Rosmarinus Officinalis. Si tratta di una pianta che cresce in modo spontaneo lungo tutte le coste del Mediterraneo le cui proprietà medicinali erano note già in antichità.

Anche il suo nome nasconde un aneddoto affascinante: deriva infatti dal latino ‘ros marinus’ e significa ‘rugiada marina’ a ricordare proprio il suo forte legame col mar Mediterraneo.

Si presenta con un colore (in alcuni casi tendente al giallognolo) ed ha un forte e penetrante odore di mentolato. Il sapore è, invece, aromatico e tendente all’amaro.

L’olio essenziale di rosmarino è davvero un prezioso alleato della nostra salute e della nostra bellezza.  

Benefici dell’olio essenziale di rosmarino

L'olio essenziale di rosmarino viene usato principalmente in:

  • Aromaterapia: Il suo profumo è un ottimo antidepressivo e un valido rimedio per il mal di testa
  • Fitoterapia: viene usato in fitoterapia per le sue proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, e antisettiche. È molto valido per trattare reumatismi e i più superficiali disturbi circolatori.
  • Cura del corpo: come anticellulite, antiacne e per coadiuvare la ricrescita dei capelli. Inoltre, svolge anche un’azione antiossidante prevenendo la formazione di radicali liberi. Avendo ottime proprietà antisettiche, risulta indicato per disinfettare piccole ferite e per contrastare gli eczemi.
  • Cura della mente: agisce sul sistema nervoso centrale andando l’attività cerebrale, migliorando la concentrazione e rafforzando la memoria.

 Come usare l’olio essenziale di rosmarino?

Abbiamo visto insieme le numerose proprietà dell’olio essenziale di rosmarino ma come inserirlo nella quotidianità delle nostre giornate per ricavarne il massimo dei benefici? Vediamo insieme come usare l’olio di rosmarino:

  • Diffuso nell’ambiente: Potete usare un diffusore ambientale o mettere qualche goccia nell’umidificatore dei vostri termosifoni. Ne bastano poche gocce (all’incirca una goccia per ogni metro quadrato della stanza che vuoi profumare) per diffonderne il profumo nell’ambiente perché è un olio molto concentrato. L’olio di rosmarino è un efficace stimolante per il sistema nervoso. Il suo profumo, se inalato è in grado di darvi una sferzata di energia e migliorare nettamente la vostra concentrazione. Sei uno studente? Sapevi che l’olio essenziale di rosmarino è un valido alleato per i tuoi studi perché è in grado di migliorare memoria e forza di volontà. E, dato che è molto utile nei momenti di stress, è perfetto nei periodi pre esami o interrogazioni.
  • Bagno con olio essenziale di rosmarino: Per un rilassante bagno in grado di azzerare tensioni e stress, prova ad aggiungere una decina di gocce nella tua vasca da bagno. Il segreto in più? Aggiungi anche due cucchiai di sale e ti sembrerà di essere in una SPA. Immergerti per qualche minuto in una vasca colma di acqua tiepida e dell’olio essenziale di rosmarino è utile per alleviare i reumatismi e dolori muscolari. Perfetto come post workout per tutti gli sportivi!
  • Olio essenziale di rosmarino per i capelli: Il rosmarino è noto per il suo efficace effetto anticaduta sui capelli. Alla base di questo suo prezioso contributo ad una chioma migliore sta proprio la sua capacità di migliorare il microcircolo. Il cuoio capelluto ne trae grande beneficio ed i capelli risultano rinforzati. Per migliorare la salute dei tuoi capelli e per contrastarne la caduta prova ad aggiungere 8 gocce di olio a 100 ml di shampoo. Lava normalmente i tuoi capelli avendo cura di lasciare in posa lo shampoo qualche minuto prima di sciacquare. Puoi anche massaggiare il cuoio capelluto applicando direttamente poche gocce di olio essenziale di rosmarino per contrastare la caduta dei capelli. sul cuoio capelluto con un paio di gocce di olio essenziale di rosmarino è un vero toccasana.
  • Olio essenziale di rosmarino come antiacne: l’olio essenziale di rosmarino è un prezioso alleato della tua pelle e non può mancare in una skincare routine improntata su prodotti naturali. Svolge un’azione astringente e antisettica. E’ un buon tonico e purifica la pelle contrastando la formazione di punti neri e brufoli. Provalo anche per contrastare le macchie cutanee dovute all’età, all’esposizione solare o alla gravidanza. Come usarlo? Basta mettere cinque gocce di olio essenziale di rosmarino ogni 50 ml di crema idratante, da utilizzare mattino e sera dopo aver deterso il viso.
  • Anticellulite: L’olio essenziale di rosmarino è noto per la sua efficacia nel combattere la cellulite. Basta diluirne dieci gocce in una crema corpo. Sceglie una crema leggera e massaggia dal basso verso l’alto con movimenti circolari. Preferisci usare un olio come quello di mandorle o Argan? Ti basta unire 5 gocce di olio essenziale di rosmarino a poco olio vegetale e massaggiare la pelle ancora bagnata subito dopo la doccia. Andrai così a contrastare cellulite, adiposità localizzate e ritenzione idrica.